LA SCHEDA DELL'AUTORE: Crotti Rossano

 

 

Rossano Crotti

Il grande Sogno

ISBN 88-89668-02-4

Edizioni: ISMECA     www.ismeca.it

 



A volte i sogni possono essere la stessa realtà


Presentazione dell'Autore
Questo romanzo è stato l'insieme delle prime volte che ho sentito la necessità di "liberare le parole" come amo definire la necessità impellente che a volte mi prende di descrivere o raccontare qualcosa che all'improvviso mi è saltata alla mente.
Ora questo insieme di parole liberate che ha preso la forma di un romanzo è al tuo giudizio.
E' stato scritto circa dieci anni fa, di getto e senza revisioni, volevo bloccare quel pezzo della mia vita che stava passando mentre il tempo stava mutando me e ciò che mi ruotava intorno. I personaggi narrati non sono assolutamente casuali. Sono tutti veri, e realmente esistiti. Ciò che hanno fatto a volte non corrisponde alla realtà. A volte hanno fatto di peggio. I nomi sono di pura fantasia e l'ambientazione è in un mai citato piccolo paese della provincia di Reggio Emilia che fino a un certo punto del libro è l'unico luogo dove si svolgono i fatti.



"...Pensai a poco prima, ai pochi chilometri che distinguevano in modo così netto due modi di vivere e di abitare così diversi. Pensai alla felicità. A quella vera. Capii che era così semplice essere felice che per il modo di vivere di molte persone era impossibile esserlo.
Felicità è desiderare le cose che si hanno. Felicità è dare più tempo a se stessi. Raggiungere quel famoso equilibrio in base a cui una persona ottiene il suo ideale di vita nonostante l'avversità degli agenti esterni. Quei due chilometri di campagna mi avevano rappresentato l'essenza della felicità. Nel modo più semplice, e ormai semple più raro."

"...Chiesi un Campari (facendo il brillante) e il barista col panciotto quasi slacciato e la barba di due o tre giorni me lo servì come se non esistessi. Per ripicca pretesi la fettina d'arancia (il tuo mestiere lo hai scelto tu, cretino) e il sopradescritto che era anche pelato e i pochi capelli erano lunghi e in disordine, fece orecchie da mercante.
Sorseggiai il Campari e feci cenno più volte allo stronzo per pagare, mentre pensionati ululavano con a mano la Gazzetta dello Sport, ma in quel marasma domenicale da bar di quarta categoria, venni considerato come il posacenere di plastica che era rovesciato
per terra. Misi tremila lire dentro il bicchiere vuoto e uscii."

"...Chissà se sto dando un senso alla mia esistenza. Chissà se sto facendo la cosa giusta. Chissà se il Roberto di trent'anni è contento di me. Il me stesso medesimo che guardandosi indietro di dieci anni vede proprio me. Vorrei tanto sapere se da lui sto prendendo del coglione, oppue sto andando per la strada giusta. Il futuro, il futuro, cazzo. Era diventata un'ossessione, nessun pensiero era più importante per me. Ero circondato da gente più grande di me, io non facevo testo. Ero caduto in un grosso equivoco. Non c'erano parametri di confronto, ragazzi, io devo ancora fare tutto. Nono potete sottintendere niente con me, niente. Mi trovo dove non devo essere. Ho saltato delle tappe importanto, troppo importanti. Almeno per gli altri lo sono state. Ecco, io ho ventitré anni. E molte cose da fare. Ho paura, ho dei dubbi. E voi non me li potete risolvere perchè non ve li ricordate. Siete sposati, avete divorziato, avete la ditta e tutto quel cazzo che vi pare, io non ho niente. La sera torno a casa e mia madre mi fa da mangiare, niente è intestato a me, neppure la Uno color oliva sbiadito.Tutto il mio io è scolpito nel futuro. E sarà scolpito in base a come mi sto muovendo adesso."



Un'insieme di storie raccontate in modo gradevole con un linguaggio non convenzionale, ma molto immediato. Storie che ruotano intorno al giovane protagonista, Roberto che vive queste vite parallele tra sogno e realtà, dove le vicende si accavallano e la realtà si confonde con il sogno e viceversa. Il tutto è anche motivato dal desiderio (sogno) di realizzarsi del protagonista, che sogna di trovare una sua dimensione nella vita reale, sogna di crescere come uomo. E la realizzazione, sembra compiersi sia nel sogno che nella realtà con l'incontro dell'amore, della donna per la vita.
Intorno al protagonista ruotano come marionette vari personaggi ben delineati che concorrono a restituirci uno spaccato di vita nel quale noi tutti possiamo ritrovare elementi e situazioni che ci tornano familiari.

Un buon libro da comperare e da regalare, un buon prodotto dell'EMILIA.




Per ogni libro venduto il 4% del prezzo di copertina
sarà devoluto ad ActionAid International
per un progetto di sviluppo in Malawi

Un ottimo motivo per comprare e regalarne tante copie.

 

 

 

Il libro è in vendita in tutte le migliori librerie oppure può
essere chiesto direttamente a ismecalibri