Lucilla Colonna

Nata a Roma, scopre la passione per la penna leggendo in classe il suo raccontoLisa, cui segue, a richiesta dei compagni, Il mistero di Lisa.
Collabora a tutti i giornalini scolastici che incontra, dalle elementari al liceo, e in concomitanza con gli studi universitari, inizia a lavorare per l'Agenzia Giornalistica Globalpress.
Dopo la laurea e l'iscrizione all'Ordine dei Giornalisti, bussa a varie redazioni della capitale.
Sono di questi anni il reportage sulla condizione delle donne nomadi (NoiDonne)e l'inchiesta sulle scuole per aspiranti attori (Avvenimenti). Ma a notarla sono soprattutto due redazioni bolognesi, DippiùMusica e Oltre, per le quali fotografa e descrive manifestazioni musicali e intervista i grandi del cinema italiano.
Finchè viene chiamata a fondare e dirigere il mensile DonnaOltre, che spazia dalle rubriche culturali a quelle naturalistiche.
Nel 2003, a Torino, ottiene il diploma di sceneggiatura della Scuola Holden (più tardi approfondirà la critica cinematografica con Flavio De Bernardinis) e comincia a scrivere cortometraggi. Fra gli altri, Zona sconosciuta, Sedazione eLupis, per la regia di Riccardo Monti.
Nel frattempo, intervista per la rubrica letteraria di Avvenimenti autori italiani e britannici, e torna alla narrativa con il racconto Rosazzurre.

 

 

 

Queste pagine sono pubblicate su segnalazione dell'Editore Bibli- Alfredo Polizzi
Il materiale utilizzato ci è stato fornito dall'editore a cui vanno i nostri ringraziamenti.